Campeggio per famiglie minimaliste – come portare i vostri bambini nella natura senza stress

Siete stanchi al pensiero di andare in campeggio con i bambini? La tua attrezzatura ha avuto la meglio su di te? Preferiresti rimanere a casa piuttosto che affrontare la frenesia di fare i bagagli per una breve vacanza in campeggio in famiglia?

Mi piace stare all’aperto in campeggio con i miei figli, il senso di colpa della mummia si ferma miracolosamente quando passiamo del tempo insieme nella natura. Mi sembra che la migliore esperienza che posso offrire loro come genitore sia la possibilità di essere selvaggi e liberi. Lontano dai vincoli della scuola e dalla pressione sociale. Allora, perché è così difficile uscire allo scoperto?

Come è iniziato tutto

Ogni grande viaggio in campeggio inizia con le valigie, e nei giorni spensierati prima dei bambini non abbiamo preso molto. Una piccola tenda, sacchi a pelo, tronchi, hamburger e vino sembravano essere tutto ciò che ci interessava portare. Ma poi è arrivato il nostro bambino e la lista dei bagagli è raddoppiata, o forse triplicata. Abbiamo comprato una tenda più grande, grande abbastanza per due più un lettino da viaggio (5 uomini) e un posto dove giocare se pioveva.

Abbiamo iniziato a campeggiare con altre famiglie, abbiamo avuto un altro bambino, e all’improvviso mi sono ritrovata a ficcare piumoni, cuscini, sedie pieghevoli, pentole, materassini gonfiabili, ghiacciaia, mollette per i vestiti, palline, lego, orsacchiotti, candele, luci delle fate… in ogni angolo della nostra station wagon. Una grande auto che ritenevamo essenziale per la nostra famiglia in crescita, ma che in realtà era “per quando andiamo in campeggio”. Con tutto questo spazio nel bagagliaio, l’imballaggio stava diventando ridicolo. Per ore prima di ogni viaggio ero in stato di massima allerta, frugavo follemente sotto il letto, correndo verso il capanno, su in soffitta, al supermercato, di nuovo verso il capanno, mentre spuntavo freneticamente la mia vasta lista di attrezzature essenziali per il campeggio e urlavo istruzioni a mio marito. Il cuore che batteva forte, gli occhi impazziti, crollavo esausta sul sedile del passeggero: “Penso che siamo pronti”. No, aspetta un attimo…” e saltavo fuori.

Beh, la station wagon è morta e ho comprato un’auto più piccola per fare un giro in città. Ma come potremmo andare in campeggio adesso? I miei amici amano avere tutta l’attrezzatura da campeggio e il loro consiglio era di prendere un box per il tetto, o un rimorchio, o entrambi. Più spazio per più cose.

No! Sono ufficialmente SUPERIORE a questa frenesia da imballaggio. Ho deciso di diventare minimalista. Mini campeggio, o forse anche micro campeggio. Voglio meno roba, meno seccature e più divertimento.

Il problema con tutte queste cose è che diventano una barriera per andare a tutti. L’idea di raccogliere tutti questi oggetti, imballare, disimballare, disimballare, e poi rifare tutto al contrario quando si torna a casa è semplicemente troppo per molte persone e decidono, comprensibilmente, di non preoccuparsi. Allora perché dovremmo fare lo sforzo di andare in campeggio con le nostre famiglie?

I vantaggi del campeggio in famiglia

I vantaggi di trascorrere del tempo in natura sono enormi. Il Wild Network è un’organizzazione impegnata a incoraggiare i bambini a trascorrere più tempo all’aperto. Hanno identificato una crisi nello sviluppo dei bambini causata dai nostri stili di vita sedentari e indoor:

La mancanza di giochi all’aperto, di apprendimento e di connessione con la natura nell’infanzia è un problema sistemico molto sentito. Nel corso di molti anni sono state imposte molteplici barriere all’infanzia; sono complesse e interconnesse, ma il loro impatto è profondo.

Esistono oggi numerose prove che dimostrano come una vita senza tempo all’aperto in natura abbia un impatto significativo sul benessere fisico e mentale dei bambini e sulla loro disponibilità a prendersi cura e a proteggere l’ambiente durante la crescita.

Far uscire i nostri figli nella natura è una nostra responsabilità. Aprire la porta sul retro e aspettarsi che spengano la TV e corrano fuori non è spesso sufficiente, dobbiamo portarli noi stessi, per aiutarli a trovare il divertimento all’aperto oltre il riverbero degli schermi e dei giocattoli di plastica colorati.

Il campeggio è un modo economico, veloce e facile per farlo. Vorrei eliminare le barriere che ostacolano il campeggio rendendo molto più facile il processo di avvicinare la nostra famiglia al campeggio.

Campeggio per famiglie minimaliste

È possibile essere un camper familiare minimalista? Non è necessario che ogni bambino abbia un mucchio di roba per stare al caldo, al sicuro, nutrito, divertito e felice all’aria aperta?

Beh, credo che dietro ogni station wagon sovraccarica ci sia un genitore esausto, fisicamente e mentalmente esausto per aver pianificato e confezionato centinaia di oggetti per una vacanza “perfetta”. I nostri figli se ne accorgerebbero se non lo facessimo? Se ci limitassimo a soddisfare i loro bisogni primari di cibo e di alloggio e, soprattutto, di amore? Infatti, spendendo meno tempo ed energie nella microgestione degli imballaggi so che avrei più tempo per sedermi e giocare con loro. Sarei più calmo, più felice e penso che lo sarebbero anche loro.

Così quest’anno sono in missione per ridurre l’attrezzatura da campeggio all’essenziale, per creare un semplice kit da campeggio grab’n’go che possa essere gettato in macchina in un attimo. Previsioni per il fine settimana con il sole? Andiamo! Volete visitare un posto più lontano senza il costo di un albergo? Accampiamoci!

E funziona. Lo stress è passato, stiamo vivendo avventure da campeggio dopo la scuola. Siamo ancora caldi, ben nutriti e felici. I fine settimana sembrano una settimana e i nostri bambini corrono selvaggiamente nei campi e nei boschi costruendo tane e cercando farfalle. Visitiamo nuovi posti, guardiamo le nuvole e costruiamo insieme i falò.

Facciamo uscire i nostri figli all’aperto più spesso e più facilmente. Lasciamo le lanterne, buttiamo fuori le sedie, diamo un bacio d’addio ai gadget e andiamo al Mini Camping.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *